mercoledì 13 giugno 2007

voglia di semplicità




Guardo avanti penso a un paio di giovani che mi parlano continuamente di innovazione, dove se non c'è schiuma o una gelatina in un piatto non sei al passo con i tempi, ma il mio gusto sta subendo un inversione di tendenza verso sapori semplici distinti dove la tecnologia e la tecnica servono solo a far si che il prodotto finito sia in qualche modo il risultato del massimo rispetto per il cibo. Del resto si sa. Quando una cosa è buona il massimo che possiamo fare è rovinarla.

1 commento:

loste ha detto...

Sii! Sii! Sii!
Fai un passo fuori dal cerchio (io l'ho fatto per il mio mondo che nulla c'entra con la cucina) e guarda gli altri che rimangono dentro. Distaccati, cambia, torna alle origini, li vedrai "schiumare" di rabbia. :)) :)) :))
Marco